I dolori del giovane Walter

i dolori del giovane walter.jpgda ibs.it

“Il body scanner degli aeroporti è un problema per la privacy. Per le donne passi, più o meno le jolande si somigliano. Ma per i maschi no. Per chi c’ha un walterino sarà un disastro, dovrà stare col suo bel tappo di spumante alla vista di tutti. Solo quelli che hanno un cormorano al posto del walter faranno un figurone. Li vedremo entrare a passi lunghi e bacino in avanti chiedendo alle addette: “Che ne dici, amore, di quest’arma di distruzione di massa?”. Da quando Luciana Littizzetto racconta le loro avventure in “Che tempo che fa”, su Rai Tre la domenica sera, il Walter e la Jolanda sono diventati personaggi quasi reali nell’immaginario degli italiani, simpatici e familiari come due rassicuranti vecchietti del piano di sopra. A fare da sfondo alle loro epiche gesta, le notizie “slandre, loffione e smurfie”, cioè i fatti di cronaca e di politica che grazie alla loro bizzarria scatenano la fantasia comica più divertente d’Italia. Fra commenti salaci alle leggi “turbo-pirla” e alle uscite “balenghe” della classe politica, la penna di “Lucianina” continua a sgorgare inchiostro di puro umorismo.

Giuro: ieri sera tentavo di leggerne un pezzetto ad alta voce (“La fuga di gas”), ma non riuscivo a parlare dal ridere.

I dolori del giovane Walterultima modifica: 2010-12-05T08:07:49+01:00da antonella1101
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento