Venuto al mondo

da ibs.it Una mattina Gemma sale su un aereo, trascinandosi dietro un figlio di oggi, Pietro, un ragazzo di sedici anni. Destinazione Sarajevo, città-confine tra Occidente e Oriente, ferita da un passato ancora vicino. Ad attenderla all’aeroporto, Gojko, poeta bosniaco, amico, fratello, amore mancato, che ai tempi festosi delle Olimpiadi invernali del 1984 traghettò Gemma verso l’amore della sua vita, … Continua a leggere

Le giornate della cipolla

Tra pianura e collina la storia del Novecento. La gente di pianura e quella di collina sono troppo diverse, non vanno d’accordo. Miro Rebasti è uno di collina che prova a mescolarsi a quelli di pianura. Ma non ce la fa, torna sui suoi passi. Suo nonno lo mandarono a conquistare la pianura russa, poi dovette riconquistare quella di casa … Continua a leggere

Il violino rifugiato

«A volte, durante la notte, ho la sensazione di essere un sopravvissuto senza meriti, colpevole di poter ancora guardare il cielo, di poter buttare giù un tozzo di pane, di poter stendere le gambe su un pagliericcio. Sopra la testa penzola il violino che sembra voler offrire il suo aiuto.» Dalle pagine dell’editore: Gualtiero, un ingegnere ebreo, fugge ai rastrellamenti … Continua a leggere

Ricordati di guardare la luna

Per S. Valentino un romanzo terribilmente romantico. Ha risvolti dolci e crudeli, ma sicuramente cattura l’attenzione e il cuore. Il finale è inaspettato e lascia sicuramente l’anima a struggersi su quello che può essere, quello che è stato e quello che sarà. da ibs.it: Ovunque sarai e qualunque cosa stia accadendo nella tua vita, tutte le volte che ci sarà … Continua a leggere